creare un fotobook di viaggi

10 suggerimenti per creare un fotobook di viaggi

La maggior parte di noi tornerà dai propri viaggi con centinaia di foto. Alcune di queste saranno probabilmente presentate brevemente sui social media, mentre il resto finirà probabilmente sepolto da qualche parte su un telefono o su un disco rigido.
Quindi, se vuoi mantenere vivi quei gloriosi ricordi di viaggio o commemorare la tua vacanza in famiglia in un modo speciale, perché non creare il tuo album fotografico di viaggio?
Non sei sicuro di come iniziare? Abbiamo messo insieme alcuni suggerimenti per pianificare e progettare il perfetto fotolibro di viaggio.

Organizza le tue foto

Il primo passo per creare un fotolibro di viaggio è quello di ordinare tutte le foto che hai. Inizia eliminando quelle che sono sovraesposte, sfocate o semplicemente mal composte. Puoi poi creare una cartella separata dove copiare e incollare le tue istantanee di viaggio preferite.

Cerca le foto che si distinguono per essere ben illuminate e ben composte, ma includi anche quelle che danno allo spettatore un senso di come è stato il viaggio, anche se si tratta di uno stupido selfie da aeroporto.

Scegliere un tema

Pensa a un tema all’inizio e cerca di seguirlo per tutto il libro. Per esempio, se hai molte immagini in bianco e nero, potresti scegliere “bianco e nero” come tema.

D’altra parte, se sei un buongustaio, potresti voler includere molte foto dei cibi interessanti che hai incontrato durante i tuoi viaggi. Esempi di altri temi che potrebbero aiutarti a raccontare la storia del tuo viaggio sono “Famiglia”, “Amicizia”, “Natura” o “Paesaggi”.

Aggiungi didascalie

Il tuo fotolibro di viaggio non ha sempre bisogno di includere del testo, ma spesso può beneficiare dell’aggiunta di qualche informazione o contesto. Questo potrebbe essere una breve descrizione del luogo e della data in cui la foto è stata scattata, la storia dietro la foto, o anche una citazione toccante relativa alla famiglia o al viaggio.

Modifica le tue foto in uno stile simile

Un altro modo per mantenere l’uniformità in tutto il tuo fotolibro di viaggio è quello di modificare tutte le foto in uno stile simile. Una volta che hai selezionato le foto che vuoi includere, puoi lavorare per assicurarti che tutte abbiano un contrasto, una vibrazione, una temperatura di colore e livelli di saturazione simili.

Se stai usando Adobe Photoshop o Lightroom, avrai la possibilità di modificare una foto e poi applicare quei preset ad altre foto. Potresti anche cercare un filtro che ti piace e applicarlo a tutte le foto che vuoi usare nel tuo fotolibro.

Abbinare i colori

Le tue foto di viaggio di solito hanno una varietà di palette di colori e ritraggono scene diverse in diversi momenti della giornata. Ma, se stai includendo più foto per pagina, è una buona idea selezionare le foto che sono un buon abbinamento di colori o che si completano in qualche modo.

Per esempio, le foto che contengono molto blu, come quelle con molto cielo o acqua, andrebbero bene insieme su una pagina, mentre le foto con molto arancione e rosso, come quelle scattate al tramonto, sarebbero meglio su un’altra pagina.

Gioca con diversi layout

Pensa al layout che vuoi usare nel tuo fotolibro di viaggio e gioca con alcuni stili diversi. Per esempio, alcune foto potrebbero funzionare bene come una doppia pagina, mentre su altre pagine potrebbe essere divertente mettere più foto fianco a fianco o creare collage di foto correlate.

Fai risaltare la copertina

La copertina del tuo fotolibro di viaggio dovrebbe ispirarti e trasmettere un po’ dell’eccitazione che provi quando parti per un nuovo viaggio. La foto di copertina non dovrebbe essere troppo movimentata o disordinata, perché vuoi che attiri l’attenzione senza distrarre dal titolo o dal soggetto del libro.

Esempi di foto di copertina forti per i libri fotografici di viaggio includono silhouette, una mappa che mostra il punto di partenza e di arrivo del viaggio, o immagini di strada aperta e ampi spazi aperti.

Sii coerente nell’uso dei font

Se stai includendo del testo o delle intestazioni nel tuo fotolibro di viaggio, dovrai assicurarti di usare lo stesso carattere e la stessa dimensione per tutto il progetto. Naturalmente, i titoli saranno probabilmente più grandi del corpo del testo, ma la cosa più importante è rimanere coerenti. Usate una dimensione e uno stile di carattere per i titoli e le intestazioni, e un altro per il testo, le citazioni o le didascalie delle immagini.

Date alle foto spazio per respirare

Meno è spesso più quando si tratta di progettare un libro fotografico di viaggio. Anche se puoi mettere tutte le immagini che vuoi su una singola pagina, è importante lasciare anche dello spazio bianco per garantire che ogni foto abbia il massimo impatto. Se ci sono alcune foto che si distinguono per te, potresti anche voler dare loro una pagina propria o una doppia pagina. I fotolibri rilegati Layflat sono ideali per questo, perché permettono alle immagini di scorrere su una doppia pagina, senza perdita di visibilità al centro del dorso.

Cerca la varietà

I migliori libri fotografici di viaggio hanno una buona varietà di immagini. Per esempio, gli scatti di gruppo in posa sono ottimi da includere, ma vorrete anche aggiungere molte foto che sono state scattate spontaneamente durante attività come escursioni, viaggi in treno o in autobus, gite in barca, nuoto ed esplorazione. Può anche essere bello includere alcune foto in cui non sei tu stesso, come le foto di punti di riferimento interessanti, cartelli stradali, paesaggi urbani, natura e fauna selvatica o persone e cibo locali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.