Perché non dovresti comprare un tagliere di plastica

Perché non dovresti comprare un tagliere di plastica

Perché non dovresti comprare un tagliere di plastica è una domanda da fare?

Quando si sceglie un tagliere, dipende da cosa lo si utilizzerà e da quanto è facile da pulire.

Prima di andare a fare shopping, dai un’occhiata ai diversi tipi di tavole. Alcuni sono più facili da pulire, altri sono i migliori per cibi particolari e altri non dovrebbero essere usati per tagliare.

Tipi di taglieri

I taglieri sono realizzati con molti materiali diversi. Le opzioni in legno, vetro e plastica sono ciò che probabilmente vedrai quando sei fuori a fare acquisti per una nuova tavola. Ecco una panoramica dei diversi materiali, della loro durata e della facilità di pulizia.

Plastica

Le persone tendono a pensare che i taglieri di plastica siano i più facili da pulire perché puoi metterli in lavastoviglie, a differenza del legno.

In realtà, la plastica tende ad essere il tipo di tagliere più schifoso, secondo una ricerca dell’Università del Michigan e un altro studio condotto dall’Università del Wisconsin. Ogni volta che ne usi uno, il coltello lascia piccoli tagli nella plastica. Questa è una bella casa in cui i batteri possono crescere.

Quindi, non gettare un tagliere di plastica nella lavastoviglie, perché potrebbe non disinfettare tutte le fessure. Dagli un buon scrub con acqua e sapone caldo per entrare negli angoli, risciacqua, quindi igienizzalo con un disinfettante a base di cloro, come la candeggina diluita in acqua.

Una volta che ci sono molti solchi evidenti nella plastica, però, è il momento di buttarlo via. Potresti passare attraverso un tagliere ogni pochi mesi, il che non è molto conveniente o buono per l’ambiente.

Legno

Esistono due tipi di taglieri in legno: legno duro e legno tenero. I legni duri, come l’acero, la quercia o il bambù, non si graffiano facilmente come i legni teneri e le plastiche. Tuttavia, i legni teneri non smusseranno il tuo coltello tanto rapidamente quanto gli altri legni.

La scelta migliore? Tavole in legno di acero o faggio ricavate da un unico blocco di legno. Non finiscono con le scanalature dei tuoi coltelli dove possono crescere i batteri, rendendoli molto più sicuri della plastica. Inoltre, questi legni sono più facili sulla tua lama rispetto ad altri legni e plastica.

Indipendentemente dal legno che scegli, il problema più grande con la maggior parte dei taglieri in legno è che assorbono i succhi dalla carne. Questo può portare alla crescita di batteri pericolosi. Le organizzazioni per la sicurezza alimentare di solito consigliano di utilizzare un tagliere non poroso per la carne cruda, come la plastica. Se usi il legno con la carne, assicurati di igienizzarlo e asciugarlo accuratamente. Se devi usare il legno, scegli il bambù. È il meno poroso della famiglia dei legni.

Per pulire le assi di legno, strofinale con acqua calda e sapone, risciacqua e igienizza con un disinfettante all’ammonio quaternario (come Mr. Clean o Simple Green). Stai lontano dai disinfettanti a base di cloro perché possono essere dannosi per il legno. Quando hai finito, asciuga la tavola con un asciugamano e lasciala asciugare completamente all’aria prima di riporla per evitare che si deformi.

A differenza della plastica, i taglieri in legno non devono essere buttati via quando si tagliano. Basta carteggiare la superficie con carta vetrata a grana fine, lavarla, asciugarla e poi strofinarla con un po’ di olio minerale. Sarà come nuovo.

Vetro

Sconsiglio di usare taglieri di vetro per un semplice motivo: sono rumorosi. Ogni taglio di coltello risuonerà in tutta la tua cucina e ti farà fischiare le orecchie.

Sono molto difficili da sfregiare con un coltello, ma immagina cosa sta facendo questa superficie dura ai tuoi coltelli. Città noiosa! (Ecco i nostri consigli su come affilare i coltelli da cucina.)

L’unica cosa che mi piace davvero dei taglieri in vetro è la loro facilità di pulizia. Mettine uno in lavastoviglie ed è fresco e igienizzato.

I migliori usi per ogni tagliere

Sebbene tutte queste tavole siano in grado di gestire qualsiasi cosa, a causa delle qualità sopra elencate, alcune tavole sono migliori per alcuni tipi di cibo rispetto ad altre.

Usa ogni tipo di tagliere o tavola per questi compiti:

  • Tagliare la carne su plastica o bambù per evitare l’assorbimento del succo.
  • Le tavole di vetro sono le migliori per impastare, stendere la crosta della torta o tagliare i biscotti perché sono abbastanza lisce da poterle usare al posto della carta cerata sul bancone. Inoltre, ciò mantiene il tuo piano di lavoro più pulito.
  • Usa il legno per tagliare formaggi, verdure, frutta, pane e carne cotta.

Ora sai Perché non dovresti comprare un tagliere di plastica in ogni occasione, ma acquistare la tavola o il tagliere più adatto per ogni singola pietanza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.