Quali sono i migliori piatti siciliani

Quali sono i migliori piatti siciliani?

C’è molto da apprezzare sulla Sicilia.

Spiagge incontaminate con acque turchesi perfette per nuotare, architettura antica ricca di alcune delle più ricche storie del Mediterraneo, imponenti vulcani che sorgono da una splendida campagna e uno stile di vita rilassato che ti fa venir voglia di trasformare qualsiasi visita sull’isola in una vacanza permanente.

Ma ovviamente, come con la maggior parte dell’Italia, l’attrazione principale è la scena gastronomica locale.

La cucina siciliana è incredibilmente unica.

L’uvetta e lo zafferano compaiono nei piatti più famosi dell’isola e le tecniche di cottura sono diverse da quelle della terraferma.

La Sicilia è stata conquistata da tutta una serie di nazioni diverse nel corso degli anni, tra cui i fenici del Nord Africa, i mori islamici, i greci, i romani, i normanni e gli spagnoli, tra gli altri.

Quando l’isola entrò a far parte del Regno d’Italia nel 1861, la cultura (e il cibo) locale era così fortemente influenzata dal suo passato che ancora oggi si ha traccia delle dominazioni passate.

Oggi, la Sicilia è una delle destinazioni turistiche più popolari d’Italia ed è il cibo, oltre alle belle spiaggie, che spinge le persone a tornare anno dopo anno.

Se ti stai chiedendo quali piatti dovresti provare per avere un vero assaggio della cucina locale mentre sei lì, prendi nota di quelli elencati di seguito e preparati a goderti un assaggio di sole, ricco di sapori, ricco di storia vacanza.

Se invece vuoi intanto degustare la cucina siciliana ti consiglio di visitare bottega27.com, il sito web dedicato ai prodotti siciliani.

Arancini

arancini

Cosa c’è da non amare di una pallina di riso cremoso per risotti impanata e fritta?

Questo iconico piatto siciliano è l’unica cosa che devi assolutamente provare quando sei sull’isola e, a seconda di dove ti trovi, il ripieno, la forma e persino l’ortografia degli arancini saranno diversi.

Spesso ammucchiati nelle vetrine dei negozi, sono lo spuntino perfetto mentre cammini per le strade dei numerosi paesi e città dell’isola.

Caponata

caponata

Probabilmente l’esportazione culinaria più famosa della Sicilia, la caponata è ora presente nei menu di tutta Europa.

Ma è il perfetto esempio delle influenze esterne sulla cucina dell’isola.

La ricetta può cambiare da casa a famiglia, ma deve sempre contenere melanzane, pinoli, uvetta e abbondante aceto.

Servita a temperatura ambiente, solitamente come antipasto, la melanzana fritta viene trasformata in uno spezzatino con sedano, cipolla e pomodori, prima di essere aromatizzata con capperi, olive, pinoli e uvetta.

L’aceto zuccherato lo conclude con un delizioso sapore.

Gamberi rossi crudi

Gamberi rossi crudi

Essere un’isola significa che pesce e frutti di mare sono ovviamente parte integrante della dieta siciliana, e il famoso gambero rosso italiano (gambero rosso) viene pescato dai pescatori locali.

Quelli di Mazara del Vallo, sulla costa occidentale dell’isola, sono considerati i migliori al mondo, essendo inviati ai migliori ristoranti stellati di tutta Italia.

Quando sono più freschi, tuttavia, non c’è bisogno di fare nulla per loro: i locali sanno che hanno un sapore migliore quando sono semplicemente conditi con un po ‘di succo di limone locale e olio d’oliva e mangiati crudi, una vera delizia per ogni buongustaio che visita la Sicilia .

Busiate al pesto alla trapanese

Busiate al pesto alla trapanese

La pasta al pesto genovese è un piatto ligure (nel nord Italia) che mette al centro della scena uno dei sughi più famosi, il pesto, ma in realtà c’è anche una variante siciliana (probabilmente grazie alle storiche rotte commerciali tra la Sicilia e la città ligure di Genova ).

È più comunemente visto a Trapani, dove i cuochi frantumeranno mandorle, pomodori, basilico, aglio e pecorino in un pestello e un mortaio per creare una salsa simile al pesto.

Viene tradizionalmente servito con le busiate, un formato di pasta locale che assomiglia ai fusilli e assomiglia un po ‘a un cavo telefonico.

Pasta alla Norma

Pasta alla norma

Dirigiti a Catania, sulla costa orientale della Sicilia, e troverai uno dei piatti di pasta più famosi dell’isola servito con gusto.

La pasta alla Norma è senza dubbio la migliore rappresentazione della cucina siciliana là fuori, che sfrutta al massimo pomodori locali, melanzane, aglio, basilico e ricotta salata, ricotta salata.

Si chiama Norma dopo l’omonima opera ottocentesca: sia il piatto che la musica sono considerati veri capolavori.

Pasta con le sarde

Pasta con le sarde

Se la pasta alla Norma è il perfetto piatto vegetariano siciliano, la pasta con le sarde è l’equivalente di pesce.

Sarde fresche, filetti di acciughe salate e finocchietto selvatico vengono trasformati in una salsa dal gusto nordafricano grazie all’aggiunta di pinoli, uvetta e zafferano, prima di essere mescolati con i bucatini, un tipo di spaghetti con un buco che attraversa il centro.

Molti ristoranti di Palermo cospargeranno di pangrattato croccante per una consistenza extra, e a volte vedrai anche vino bianco o mandorle aggiunti.

Sarde a beccafico

Sarde a beccafico

La Sicilia è famosa per le sue sarde, con esemplari grandi e grassi catturati ogni giorno al largo delle sue coste.

Si preparano in tutti i modi, ma uno dei più apprezzati è il beccafico, che li vede farciti con pinoli, uvetta e pangrattato prima di essere infornati.

Involtini di pesce spada

Involtini di pesce spada

I siciliani sono orgogliosi del loro semplice approccio alla cucina, ma questi involtini di pesce spada sono un po ‘più complicati dei piatti più famosi dell’isola.

Fette sottili di pesce spada vengono condite con capperi, pinoli, uvetta, olive e limone, prima di essere arrotolate a spirale e fissate con uno spiedino.

Vengono poi cotti, fritti o grigliati, a volte con pangrattato extra anche all’esterno.

Il perfetto piccolo assaggio della cucina siciliana.

Cannoli

cannoli siciliani

Naturalmente, anche la Sicilia ha la sua giusta quota di famosi piatti dolci e dessert.

Una delle maggiori esportazioni dell’isola devono essere i cannoli, piccoli tubi di pasta fritti pieni di crema di ricotta che ora vengono venduti nelle panetterie di tutta Italia.

C’è anche la cassata, un pan di spagna siciliano aromatizzato al cioccolato, agrumi, marzapane e una crema di ricotta zuccherata.

Il semifreddo alle mandorle è un semifreddo alle mandorle servito al posto del gelato in molti ristoranti siciliani, e se è il tuo compleanno potresti avere la fortuna di ricevere una torta Setteveli, una torta a sette strati di cioccolato e nocciole.

Granita con brioche

Granita con brioche

In Sicilia la colazione è quasi sempre una brioche fresca e calda con una ciotola di granita congelata, aromatizzata con frutta o caffè.

È particolarmente gradito nel caldo torrido dell’estate e spesso vedrai caffè pieni di persone che si godono questa meravigliosa combinazione prima di prepararsi per la giornata a venire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.